Ho scelto la via più complicata ma che mi rappresenta di più.
Seguo la mia indole, perseguo crescita ed obiettivi.

Step1

Prima startup

La mia prima startup fu nel campo dell’home cleaning. Verso i 13 anni, trovai un gentleboy agreement con mia madre, per fornirle servizi di supporto alle pulizie domestiche.
Negli anni ’80 probabilmente tutti i tredicenni erano soliti avere altri pensieri molto più ludici, rispetto a pulire un bagno col Cif.

E può apparire un tantino venale ma in realtà fu un accordo win win che ebbe risvolti significativi per il benessere di mia madre e la mia crescita personale. Quello che si definisce un buon affare, di reciproca soddisfazione, anche in termini economici e qualitativi.

La Mariadele poteva contare su una persona di totale fiducia ad un rate competitivo. Una risorsa organizzata, precisa e puntuale, come la maggior parte dei nati sotto il segno della bilancia.

È un case history con un enorme potenziale di viralità sui social, considerato che il discorso di quel soldato americano, che si fa il letto ogni mattina, ha scatenato un engagement incredibile.

A casa mia, tra l’altro, troverete sempre un ambiente pulito ed igienizzato. Un plus che, visti i tristi eventi, ha riacquisito un valore molto significativo.

Posso dire di aver percepito delle sensazioni ancora molto blur, ma in qualche modo avvertivo che la mia indole fosse sudare e sudare ancora, ma per godermi il frutto del mio sforzo, la mia attività.

STEP 1 PRIMA STARTUP